mercoledì 22 luglio 2009

StorYBook: un aiuto per scrivere un libro



Gli scrittori lo sanno: la cosa più difficile quando si vuol scrivere un romanzo o un racconto è organizzare le idee. Lo stile, l'efficacia, la correttezza formale possono essere limati in seguito (magari grazie a un editing), ma la struttura portante deve essere chiara e ben organizzata.

Ebbene, un aiuto può giungere dalla - poco romantica, se volete - tecnologia informatica: grazie a Storybook, un programma gratuito per Windows e Linux pensato appositamente per agevolare la stesura di un libro, specie se la trama è intricata, densa di luoghi e personaggi.

Intuitivo e pratico da usare, Storybook consente di aggiornare, controllare e gestire gli elementi della storia aiutando l'autore a non incorrere in errori di logica o coerenza: si imposteranno via via in maniera sempre più dettagilata i luoghi, le scene che vi si svolgono, i tempi, i personaggi principali e secondari con i loro punti di vista, opinioni e intenzioni.
Inoltre, si dividerà il testo in capitoli, parti, scene; si potrà visualizzare l'andamento della trama in senso cronologico, ma anche verificare tramite un grafico la percentuale di presenza di un personaggio nel romanzo o in un dato luogo, lo svolgersi della sua vita dalla nascita alla morte, oppure il dipanarsi credibile dei punti di vista nel corso della narrazione...

Durante la stesura del testo, che non necessariamente dovrà essere fatta all'interno del programma (purché si mantengano aggiornate le schede del medesimo), sarà molto facile controllare se il personaggio secondario che si intende inserire alle quattro del pomeriggio del 10 di dicembre a New York in realtà in quell'istante dovrebbe trovarsi al matrimonio della sorella a Roma, oppure ha una tal paura di volare che sarebbe improbabile saperlo in America, o peggio ancora è già morto...

Altrettanto utile è poter verificare in un colpo d'occhio se l'appuntato si trovava o meno sulla scena del delitto nel capitolo 1, e se in quella scena il punto di vista principale era proprio il suo e non, piuttosto, quello del commissario. Contemporaneamente, la mappa permette di sapere dove si era nascosto in quell'istante l'assassino, e perché.

Certo, se state scrivendo un racconto erotico che si svolge tutto in un'ora, non ne avrete alcun bisogno. Ma se invece vi state cimentando con un romanzo storico o un noir spionistico, secondo noi Storybook vi sarà molto utile.
Unico neo? Non consente la condivisione dei file fra più persone, dunque non risulta utile per chi volesse cooperare in tempo reale con altri autori o con il proprio editor sullo stesso progetto.

3 commenti:

Sabatino ha detto...

Scusa mi poi spiegare come funziona la voce vista libro grazie

Anonimo ha detto...

Ho trovato il programma molto interessante, ma non ho capito una cosa e cerco aiuto, come funziona la voce vista libro.

Correzionebozze.it ha detto...

Caro Sabatino, la funzione vista libro dovrebbe mostrare il tuo testo così come apparirebbe nel libro completo, ricomponendo i singoli capitoli e scene nell'ordine in cui tu li hai disposti.