lunedì 3 ottobre 2011

Festival letterari

In un articolo sulla Domenica del Sole 24 Ore del 4 settembre Tim Parks (autore di numerosi libri tradotti in lingua italiana fra cui il recente Insegnaci la quiete) ironizza sulla presenza di uno scrittore nel programma di un festival letterario.



Se il tuo nome è nella brochure significa che sei piuttosto affermato come autore, e questo è piacevole; esattamente, però, dove lo si trova? Il giorno e l'orario in cui vieni collocato, racconta Parks, costituiscono un feedback sulla tua credibilità editoriale rispetto ai colleghi (sabato pomeriggio o martedì mattina?), il posto che ti hanno prenotato sull'aereo rispecchia il tuo volume di vendite, le dimensioni della sala danno un'idea delle aspettative che gli organizzatori ripongono in te, per non parlare naturalmente del numero di persone disposte ad ascoltarti o delle copie che riuscirai a firmare alla fine...
A pensarci bene, poi, ci si aspetta (soprattutto in Italia, mentre in altri Paesi europei la tendenza è inversa) non che tu legga ampi brani del tuo romanzo, bensì che parli di esso e di te stesso: siamo certi che un autore voglia e sappia davvero farlo? Ne ha ancora il desiderio dopo che l'opera è uscita in lingua originale magari da due o tre anni? Perché la gente dovrebbe ascoltare lui piuttosto che leggere semplicemente le sue pagine?
Parks di fronte a queste domande si dice assalito all'improvviso dalla gran voglia di fuggire e tornare a sedersi alla propria scrivania, per fare ciò che saprebbe fare meglio: scrivere. Invece si siederà davanti al suo microfono, cederà alla propria vanità e si scoprirà capace di parlare per quasi un'ora.
Insomma, dal Festival Letteratura alla festa del libro del vostro comune di residenza, se avrete la fortuna di essere inseriti nel programma lasciate pure che il vostro ego ne tragga giovamento, ma preparatevi a trarre spunti per interpretare la vostra posizione in classifica!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao, sono un'editor e se volete mandarmi i vostri manoscritti prendete pure contatto con me. Vi spiegherò come fare per trasformare il vostro libro in un best seller.
laura_corsini(chiocciola)virgilio.it
Rispondo comunque a tutti